Formine dolci di riso senza glutine

formine dolci di riso senza glutine

Volete preparare un dessert leggero ma gustoso e originale? Le formine di riso fanno di sicuro al caso vostro! Vediamo insieme come si realizzano.

 

Ingredienti per 4 persone:

2 uova

450 ml di latte

150 gr di riso (del tipo che non scuoce)

1 stecca di vaniglia

1 cucchiaio di miele

la scorza grattugiata di un limone

4 fettine di kiwi

olio

1 pizzico di sale

 

Preparazione:

Far lessare al dente il riso nell’acqua bollente, poi scolarlo e farlo raffreddare.

Nel frattempo, occorre aver portato a lento bollore il latte in una casseruola insieme alla stecca di vaniglia tagliata in 2 in senso verticale; togliere poi dal fuoco e lasciare in infusione ancora per 15 minuti.

Battere le uova con un pizzico di sale in una terrina; versarvi sopra il latte (da cui sarà stata estratta la vaniglia), rimescolando di continuo. Aggiungere quindi il riso scolato, il miele e la scorza grattugiata di limone.

Rimescolare con cura, poi suddividere il composto in 4 stampi da budino, unti leggermente di olio, collocarli in una teglia a bagnomaria e far cuocere per 50 minuti in forno preriscaldato a 170°.

Quando i dolci saranno cotti, estrarli dal forno, lasciarli raffreddare a temperatura ambiente, quindi porli in frigorifero, coperti, per almeno 2 ore.

Infine, sformarli su piattini singoli e guarnire la superficie con una fettina di kiwi.

N.B. Se il composto risultasse poco dolce, ma si volesse comunque non appesantire il piatto, possono essere aggiunte alcune gocce di edulcorante dietetico prima della cottura in forno (consiglio il Diete.Tic).

About Tatiana Cipollini
ventiseienne toscana, amante di serie tv, musica e cucina!

4 Comments

  1. Direi che sono da provare!
    Magari in una fredda giornata montana in buona compagnia :)

    P.S. In alternativa ai kiwi, c´e´ qualche frutto di stagione che consiglieresti per questa ricetta?

  2. Dolci e biscotti senza glutine 3 dicembre 2014 at 13:58

    Un incredibile ricetta, senza alcun dubbio. Facile e così delizioso. Complimenti!