Cappelletti in brodo senza glutine: una gustosa ricetta legata alla tradizione

Ricetta cappelletti in brodo senza glutine

Ecco come preparare degli ottimi cappelletti in brodo senza glutine

Manca poco al Natale e come da tradizione, non possono mancare sulle nostre tavole i primi piatti legati alla tradizione culinaria regionale e italiana in generale. Oggi vi forniamo quale utile suggerimento per preparare dei prelibati cappelletti in brodo senza glutine, un piatto squisito e molto apprezzato da tutti i palati, che riesce ad unire tradizione ed esigenze alimentari particolari, quelle dei celiaci e ovvero degli intolleranti al glutine, che grazie a questi deliziosi cappelletti, possono gustare un piatto tipico del 25 dicembre.
Ecco gli ingredienti per preparare un ottimo primo piatto, apprezzato da grandi e piccini!
Per il brodo:

  • 500 grammi di carne di manzo ( o vitello o pollo o entrambi);
  • una grossa carota;
  • sedano q.b.;
  • sale q.b.;
  • 1 quarto di cipolla;
  • 3-4 litri di acqua.

Per l’impasto:

  • 250 grammi di farina senza glutine;
  • 2 uova ( tuorlo e albume);
  • 90 grammi di acqua tiepida;
  • sale q.b.

Per il ripieno:

  • 200 grammi di mortadella;
  • 300 grammi di petto di pollo;
  • burro q.b.;
  • Parmigiano Reggiano;
  • sale q.b.;
  • Noce moscata q.b.

La prima operazione da compiere è la preparazione del brodo di carne. In una grossa pentola, versare l’acqua, aggiungere il sale, la carne e le verdure precedentemente affettate. Portare ad ebollizione. Lasciare cuocere per circa tre ore. Dopodiché scolare la carne e la verdura in pezzi e filtrare il brodo, regolando il sale.
E adesso, via con l’impasto! Mescolare lentamente la farina senza glutine con le due uova intere, aggiungendo a poco a poco l’acqua e un pizzico di sale. Dopo un po’, si otterrà un panetto consistente che verrà fatto riposare per circa 15-20 minuti, coperto con un panno di cotone oppure con della pellicola trasparente. Nel frattempo, tagliare la carne di pollo a cubetti e lasciarla cuocere con un po’ di  burro. Quando risulterà cotta, passare i 200 grammi di mortadella, la carne di pollo, il Parmigiano Reggiano, un pizzico di sale e la noce moscata nel tritacarne. Il risultato finale sarà un composto omogeneo.
Stendere la pasta, creare dei piccoli riquadri e realizzare delle piccole palline con il ripieno a base di carne. Per creare la tradizionale forma dei cappelletti, basterà creare dei piccoli triangoli ben sigillati. Dopodiché occorrerà unire le punte alla base del triangolo e procedere poi a rivoltare il vertice. Una volta realizzati, i cappelletti senza glutine andranno riposti, badando a non sovrapporli, su di un vassoio e lasciati riposare per un po’ di tempo.
I cappelletti senza glutine così ottenuti ( porzione per 3-4 persone) vanno cotti in abbondante brodo di carne ( preparato anticipatamente con pollo o manzo o vitello a seconda dei gusti e della tradizione ). Per completare il tutto, una spolverata di parmigiano. Buon appetito ed alla prossima ricetta!

1 Trackbacks & Pingbacks

  1. risotto ai mirtilli - Ricette Senza Glutine

Che ne pensi? Scrivi la tua opinione